Prova di Evacuazione

 

La Prova di Evacuazione, ha l’obiettivo di simulare una situazione di emergenza, durante la quale verrà effettuata l’evacuazione dell’edificio percorrendo le vie di fuga; il suo scopo è verificare l'effettivo funzionamento del Piano di Emergenza ed Evacuazione e la familiarizzazione del personale incaricato e di tutti i lavoratori con un’eventuale situazione di emergenza. 

Tutte le realtà lavorative, ai sensi del DM 10/03/98, sono obbligate a predisporre un idoneo sistema di gestione emergenze. L’art. 5 del medesimo decreto, indica che in seguito alla valutazione dei rischi d’incendio, il datore di lavoro deve adottare le necessarie misure organizzative e gestionali da attuare in caso di incendio, riportandole in un piano di emergenza elaborato in conformità ai criteri di cui all’allegato VIII del DM 10/03/98.

 
Occorre pertanto ricordare che:

  • la prova di evacuazione è obbligatoria per legge e deve essere svolta almeno una volta all’anno, in tutti i luoghi di lavoro ove sono occupati 10 o più lavoratori;
  • è una misura di sicurezza, che aiuta a ridurre danni alle persone, in caso di un incendio;
  • nel caso si verifichi un incendio in azienda e si verifichino danni alle persone, la mancanza del rispetto dell’esercitazione potrà essere considerata un aggravante delle responsabilità dell’azienda

 

 Fasi della Prova di Evacuazione

La prova evacuazione, in linea di massima, si svolge secondo le seguenti fasi:

  1. avviso di evacuazione con l’apposito segnale acustico prestabilito:
  2. il Responsabile dell'evacuazione, con l’ausilio della Squadra di Emergenza, controlla l’evacuazione di tutte le persone da lui coordinate, prendendosi cura dei lavoratori esposti a rischi particolari; al termine, si reca al luogo di ritrovo sicuro;
  3. laddove la prova si articoli sullo spegnimento di incendi controllabili, dovranno intervenire con gli estintori gli Addetti Antincendio;
  4. gli Addetti al Primo soccorso dovranno simulare un intervento qualora ce ne fosse la necessità;
  5. i lavoratori raggiungeranno il luogo di ritrovo sicuro, seguendo le istruzioni definite per la prova generale di evacuazione; durante l’evacuazione è importante mantenere la calma, evitando di intralciare i soccorsi o di creare allarmismi e confusioni;
  6. gli Addetti alle Emergenze, cureranno la correttezza delle procedure durante le varie fasi della simulazione;
  7. fine dell’emergenza; la squadra di intervento dichiara la fine dell’emergenza solo dopo che i Servizi interessati hanno, con opportune verifiche, riportato gli impianti alle normali condizioni di funzionamento;
  8. in ultimo, dovrà essere redatto uno specifico verbale che dovrà sancire l’avvenuta effettuazione della prova simulata, nel quale si raccoglieranno anche eventuali osservazzzioni per migliorare il Piano di Emergenza ed Evacuazione.

Richiesta informazioni

Questo sito utilizza cookies. Per saperne di più: Privacy Policy

Utilizzando questo sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Per revocare il consenso è sufficiente cancellare i cookies di dominio dal browser